15 Ago 2015

La natura non ammette ignoranza…

“Che cosa sappiamo della vita sulla terra?

Quante specie conosciamo? Un decimo? Un centesimo forse? E che cosa sappiamo dei legami che le uniscono?

Ogni specie ha il suo ruolo, ognuno il suo posto, tutte contribuiscono all’equilibrio.

Un mammifero su 4, un uccello su 8, un anfibio su 3 è a rischio di estinzione. Le specie scompaiono ad un ritmo 1000 volte superiore a quello naturale.

In natura tutto è collegato. Il costo delle nostre azioni è molto alto. E’ troppo tardi per essere pessimisti.

La terra è un miracolo, la vita resta un mistero…”

Clicca per vedere il video , di Yann Harthus-Bertrand, 2009

Sono passati sei anni dalla trasmissione di questo film-documentario in cinquanta paesi. Sei anni in cui ancora  poco è cambiato.

Non è ancora troppo tardi per guardare, conoscere, comprendere, cambiare rotta, cambiare abitudini, azioni, scelte. E soprattutto per cambiare pensiero. La legge non ammette ignoranza, dicono…

Io dico che neanche la natura, ammette ignoranza.

Articoli correlati

Dieta vegana per cani e gatti. Si può?

Dieta vegana per cani e gatti. Si può?

Chi sceglie per sé e per la propria famiglia un'alimentazione vegetale si chiede spesso se è possibile una dieta vegana per cani e gatti, o altri animali carnivori. Un argomento importante da molti punti di vista e che va affrontato con serietà!...

Omosessualità e animali. Perché non è contro natura.

Omosessualità e animali. Perché non è contro natura.

Se si parla di omosessualità si sente fin troppo spesso dichiarare che è contro natura, che riguarda solo la nostra specie. Ancora peggio, viene considerata una scelta, un vizio, persino una moda. Eppure da molti anni è noto agli studiosi e alle...

Cinzia Ciarmatori

Cinzia Ciarmatori

Sono Cinzia Ciarmatori e ho scelto di diventare medico veterinario e di occuparmi non solo della salute di individui di altre specie, ma anche delle loro famiglie e dell’ambiente in cui tutti viviamo. Leggi di più