Coniglio e altri piccoli mammiferi

Fiori di Bach per gli animali

Il coniglio ha una lunga storia di “vicinanza” con la nostra specie, ma solo recentemente è entrato a far parte del novero degli animali con cui ci fregiamo di condividere gli spazi domestici.
Piccolo mammifero erbivoro, dalle abitudini crepuscolari-notturne, Oryctolagus cuniculus è un lagomorfo che discende dal coniglio selvatico, animale di origine europea.

Il miglioramento delle conoscenze, soprattutto in tema di nutrizione, e il progressivo miglioramento delle cure messe a loro disposizione ha consentito non solo un allungamento della vita media passata in poco più di un decennio da quattro-cinque a dodici-tredici anni, ma anche un maggior approfondimento delle necessità etologiche.

Il coniglio è una preda, è diverso sia dal cane che dal gatto da molti punti di vista, ma come loro ha bisogno di relazioni di qualità e di una nutrizione e uno stile di vita adeguati e appaganti.

Lo stesso possiamo dire per il furetto, mustelide e piccolo predatore carnivoro.
Anche per questa specie un’alimentazione che rispetti la fisiologia digestiva è una chiave importante per la prevenzione di molti problemi fin troppo comuni, l’insulinoma, per nominarne uno.

Degu del Cile, Cincillà, Cavia peruviana, Riccio africano, Gerbillo della Mongolia, Petauro dello zucchero, Topo e Ratto, Criceto dorato, siberiano, di Roborovskj… sono tanti i Piccoli mammiferi, hanno esigenze diverse e lo stesso diritto ad una vita di benessere e salute!