Rettili, anfibi e altri animali

Sono così tanti che anche solo nominarli tutti richiederebbe volumi interi. E non basterebbero se volessimo anche solo descriverli, raccontarli, parlare di loro per come meritano.
In più molti di quelli che abitano con noi su questo pianeta non li conosciamo ancora e tanti altri non li conosceremo probabilmente mai.

Ecco perché in questo spazio non posso che indicarli tramite la classe a cui appartengono:

Cosa possiamo fare insieme

per rettili e anfibi

Per gli insetti?

Qualche anno fa ho presentato ad un congresso un caso molto particolare, pubblicato poi anche su una rivista: una colonia in cattività di Neoponera apicalis, formiche di grandi dimensioni originarie di Centro e Sud America, aveva subito un’infestazione da acari che stava provocando molte perdite.
Come salvarle non potendo utilizzare antiparassitari che avrebbero ucciso anche le formiche? Io l’ho fatto con l’aiuto dell’omeopatia, che ha convinto gli acari ad allontanarsi spontaneamente!

Gli insetti sono gli animali più numerosi del pianeta e sono creature davvero affascinanti.

Se vivi con degli insetti e stai cercando un approccio alla cura sinergico e sostenibile anche per loro scrivimi.

I pesci

Anche i pesci sono animali incredibili, la cui senzienza è comparsa in tempi molto antichi: per i pesci teleostei, comparsi oltre 400 milioni di anni fa, cominciamo a parlare di linguaggi, costumi, usi e tradizioni.

Non mi occupo in modo approfondito di medicina dei pesci, ci sono medici veterinari che hanno scelto questo specifico campo di studio e lo fanno molto bene.

Puoi scrivermi però se hai bisogno di indicazioni sulla loro nutrizione.

E la fauna selvatica?

Chiamiamo così tutti quegli individui che vivono accanto a noi, spesso davvero ad un passo.

Piccoli e grandi mammiferi, dall’arvicola al lupo, passando per la volpe, il tasso e l’istrice. Ma anche il riccio europeo, lo scoiattolo, il ghiro, il capriolo e altri ungulati.
Uccelli grandi e piccoli, dai passeriformi ai rapaci. Rettili, anfibi, pesci insetti.

Me ne sono occupata per molti anni dirigendo un CRAS regionale nelle Marche e ho tante storie bellissime da raccontare.

Prendersi cura degli animali selvatici, dal punto di vista legislativo, è compito dello Stato ma non ci sono centri di recupero distribuiti uniformemente in tutto il territorio nazionale e le loro risorse sono spesso limitate, per cui può capitare di soccorrere un animale ferito e non sapere cosa fare come primo soccorso, in attesa di raggiungere il CRAS più vicino.

Proprio per questo nel mio blog è possibile trovare informazioni utili anche sui nostri “vicini di casa”.